Pagina nella sezione riservata dedicata agli eventi in House

Noi di ATPlab, da sempre, poniamo la massima attenzione alla qualità e sicurezza dei nostri lavori. A causa dell’emergenza Covid-19 abbiamo studiato un nuovo protocollo, chiamato S4, per garantire la sterilità durante l’invio e la consegna dei manufatti.

Un nuovo standard di sicurezza che si compone di 4 passaggi che garantiscono la rigorosa sterilità dei nostri lavori per la sicurezza dei pazienti.

Le principali novità del nuovo protocollo S4 di ATPlab

Il protocollo S4 va oltre le prescrizioni normative di sicurezza richieste ai laboratori odontotecnici e prevede:

  • una nuova scatola, personalizzata per ogni cliente, in plexiglass e riutilizzabile che preserva l’integrità del prodotto e la sua igienizzazione;
  • un processo di detersione e sterilizzazione con l’utilizzo di vapore ad alta pressione e raggi UV;
  • un confezionamento sottovuoto;
  • un bollino “Prodotto Sterilizzato” a chiusura della nuova scatola in plexiglass.

Con le misure di sicurezza adottate, dopo un lungo ed attento processo di valutazione dei rischi ai quali potrebbero essere esposti i nostri manufatti, possiamo dare la certezza di un prodotto perfettamente per i pazienti.

Scarica la brochure che illustra il nostro metodo completo.

Nell’ultimo decennio sempre più studi dentistici scelgono di affidarsi all’impronta dentale digitale per ottenere un’impronta totale o parziale della bocca del paziente.
Ma è veramente una tecnica di lavoro più risolutiva o è solo una moda passeggera?

Nel corso dell’articolo andremo ad approfondire questo argomento.

Impronta dentale digitale

La crescente rilevanza dell’impronta dentale digitale

Attualmente, il metodo più utilizzato dagli odontoiatri risulta ancora l’impronta dentale tramite il calco, ma oggi il settore sta dando sempre più spazio all’impronta dentale digitale tramite l’utilizzo dello scanner 3D.
Tale strumento è stato immesso nel mercato dai più grandi brand del settore odontoiatrico elogiandolo sia come un valido alleato nel lavoro quotidiano dei dentisti sia come un metodo che offre numerosi benefici anche al paziente.
Diventa quindi interessante valutare quali siano i reali vantaggi per il lavoro dell’odontoiatra e quelli per il paziente.

Tutti i vantaggi dell’impronta ottica digitale

  • Maggiore comfort: il paziente non dovrà più introdurre in bocca materiale dal gusto sgradevole rischiando di sentirsi male grazie allo scanner 3D poco invasivo, che può essere interrotto in ogni momento e ripreso con facilità;
  • Rapidità di rilevazione: con la scansione intraorale in meno di 3 minuti si rileva l’impronta dentale dell’intera bocca, dimezzando così i tempi di attesa dell’impronta tradizionale, dove è necessario aspettare fino a 5 minuti per ciascuna arcata. Beneficio sia per il paziente che per il medico dentista;
  • Maggiore precisione: a differenza di quella tradizionale, l’impronta ottica è molto più precisa, grazie alla telecamera che rileva tutte le caratteristiche del cavo orale e permette di ottenere un manufatto protesico perfettamente rappresentativo che facilita il lavoro dell’odontoiatra;
  • Immediatezza del risultato: dopo la rilevazione orale con lo scanner, l’impronta può essere consultata direttamente dal monitor dello scanner ed essere subito inviata dal dentista al laboratorio odontotecnico che realizzerà il manufatto.

Impronta dentale digitale

Una rivoluzione digitale per dentisti e odontotecnici

Analizzando tutti questi vantaggi, sicuramento si può affermare che l’impronta ottica dentale sia un valido strumento di lavoro, che facilita non solo il lavoro del dentista, ma anche del laboratorio odontotecnico che lo supporta.
Dopo la scansione intraorale del paziente, l’odontotecnico infatti si ritroverà con un’impronta dentale precisa, con margine di errore prossimo allo zero, facilitando quindi il suo lavoro e il risultato finale.

ATPlab come promotore dell’impronta dentale digitale

Il laboratorio odontotecnico ATPlab, che da sempre si è posto come fine ultimo quello di offrire una migliore qualità di vita al paziente, è stato uno dei primi laboratori ad aver promosso l’utilizzo dell’impronta dentale digitale come metodologia di lavoro, anche con l’organizzazione dell’evento “Impronta Ottica 3D – Tecnologie a confronto” . L’obiettivo dell’incontro è stato proprio quello di promuovere la tecnologia dell’impronta ottica dentale creando un percorso di filiera che parte dalle aziende produttrici per arrivare al dentista.

Impronta ottica dentale

Dopo il grande successo dell’evento del 2017, ATPlab, laboratorio odontotecnico qualificato con 20 anni di esperienza e con una forte vocazione all’innovazione e alla tecnologia, presenta l’evento “L’evoluzione dell’odontoiatria: estetica e tecnologia”, meeting organizzato in collaborazione con Spinosi Marketing Strategies (società di consulenza marketing), che si terrà il 6 ottobre 2018 presso il Blu Palace di Mosciano Sant’Angelo (TE). L’obiettivo del meeting è promuovere i nuovi protocolli digitali nel settore dentistico, che ATPlab ha già abbracciato da tempo con investimenti in soluzioni hardware e in competenze operative, per poter offrire prodotti affidabili di qualità ai dentisti. In particolare, verranno approfonditi i temi della chirurgia computer guidata, della previsualizzazione estetica e della tecnologia Cone beam. Per ATPlab la relazione con il dentista deve svilupparsi in modo proattivo per informare e fornire soluzioni tecnologiche al fine di migliorare il benessere dei pazienti; per questo è da sempre attento all’innovazione nei materiali, nei processi produttivi e nel fornire un ampio spettro di soluzioni di qualità ai dentisti.

odontoiatria digitale|meeting odontoiatria digitale

I relatori che interverrano in merito all’odontoiatria digitale, tra estetica e tecnologia.

Il programma del meeting registra tra i relatori che interverrano in merito all’odontoiatria digitale, tra estetica e tecnologia, aziende specializzate e ai vertici del mercato, che presenteranno le proprie tecnologie per i professionisti del settore.

La previsualizzazione con Just Digital & Ruthinium Group.

Just Digital & Ruthinium Group è un’azienda nata dalla sinergia tra Just Digital e Ruthinium e orientata al miglioramento della comunicazione nell’ambito della progettazione digitale clinica e tecnica. L’esperienza di Just Digital nella gestione del software DSS e nella messa a punto di protocolli digitali clinici è funzionale alla necessità dell’attuale momento, rispondere alle moltissime domande che il digitale impone. L’esperienza di Ruthinium nella produzione e vendita di materiali in ambito odontotecnico, riguardanti la protesi Totale, è funzionale all’esigenza clinica e tecnica di soddisfare al meglio le aspettative del paziente. La previsualizzazione estetica proposta da Just Digital & Ruthinium rappresenta oggi il primo passo da compiere in ambito digitale per raggiungere un risultato protesico ottimale.

odontoiatria digitale|meeting odontoiatria digitale

La Cone beam di Planmeca Oy.

L’intervento di Planmeca Oy, leader globale in molti campi della tecnologia per l’assistenza sanitaria, verterà invece sulla propria gamma di prodotti (dai riuniti dentali, ai dispositivi di imaging 2D e 3D di classe mondiale, alle soluzioni software e CAD/CAM complete), che vengono distribuiti in oltre 120 paesi del mondo.

odontoiatria digitale|meeting odontoiatria digitale

New Ancorvis e il Dott. Marco Tallarico per Chirurgia Computer Guidata.

L’azienda New Ancorvis, partner ideale e di fiducia per gli operatori del settore, racconterà il progetto di ampliamento della gamma di soluzioni offerte nel segmento odontoiatrico e protesico e in particolare dei nuovi flussi digitali, come la stampa 3D e la chirurgia guidata, che rappresentano la nuova sfida nella quale sta consolidando il suo primato. Un intervento d’eccezione sarà tenuto dal Dott. Marco Tallarico relativamente alla chirurgia computer guidata, presentando approcci teorici e soluzioni operative.

odontoiatria digitale|meeting odontoiatria digitale

Il programma del meeting “L’evoluzione dell’odontoiatria: estetica e tecnologia”.

Il meeting dedicato all’evoluzione dell’odontoiatria digitale, tra estetica e tecnologia, seguirà il seguente programma:

  • 9h00 – Registrazione partecipanti
  • 9h30 – Benvenuto: i nuovi protocolli digitali – “ATPlab”
  • 9h35 – Previsualizzazione: tecniche e benefici per il paziente – “Just Digital & Ruthinium Group”
  • 10h05 – Cone beam: tomografia assiale computerizzata – “Planmeca Oy”
  • 10.35 – Il ruolo dell’odontotecnico nei nuovi protocolli digitali – “ATPlab”
  • 11h15 – Chirurgia guidata: come, quando e perché? Dalla pianificazione alla protesi in un flusso full digital – “New Ancorvis”
  • 12h45 – Domande e Risposte
  • 13h15 – Networking Lunch: le aziende incontrano i dentisti
  • 14h30 – Fine meeting

Potranno aderire all’iniziativa tutti i professionisti del settore, dentisti ed odontoiatri, rispondendo all’invito che arriverà loro via mail, confermando così la propria partecipazione.
Il vantaggio per il professionista che aderirà all’evento sarà quello di apprendere i risultati concreti dell’evoluzione dell’odontoiatria digitale, che gli permetterà di valutare tutte le migliori opzioni offerte dal mercato delle apparecchiature odontotecniche.

Per iscriverti clicca sul seguente link: ISCRIZIONE ALL’EVENTO


Oggi i clienti sono più attenti all’estetica e alla biocomptabilità dei prodotti utilizzati dai dentisti.

ATPlab è un laboratorio odontotecnico che promuove l’utilizzo di materiali metalfree e ha il piacere di riservare allo Studio Dentistico un’offerta in esclusiva su Zirconia monolitica ad alta traslucenza.

I prodotti in Zirconia monolitica ad alta traslucenza sono la nuova generazione di zirconia.

Offrono il vantaggio di un risultato estetico di alta qualità e richiedono spessori minimi.

I punti di forza si riassumono in:

  • Effetto naturale
  • Resistenza
  • Versatilità
  • Biocompatibilità
  • Indicato per lavorazioni in spaz ridotti
  • Risultato qualitativamente prestigioso a costi contenuti

Scopri la promozione per gli ordini ricevuti entro il 23 Febbraio 2018: Elemento a € 120,00, scontato del 25% dal prezzo di listino.

impronta ottica dentale

In questi ultimi anni, il cambio generale del paradigma del consumatore sta interessando anche il settore medicale in particolare i dentisti e gli odontotecnici. Internet e la facilità nella mobilità hanno prodotto nel consumatore la continua ricerca di soluzioni tecniche sempre più raffinate e con la possibilità di trovare nei paesi esteri condizioni economiche più vantaggiose.

Come possono fare Il Dentista e il laboratorio odontotecnico per prepararsi a questo nuovo scenario?

Il dentista di solito non è abituato a vendere e saper valorizzare il proprio lavoro di fronte ad un cliente. In tal modo hanno proliferato diverse catene commerciali, che sostituendosi al dentista nell’attività di vendita, realizzano attività di comunicazione verso il potenziale cliente cercando di intercettare il bisogno del consumatore. Questa scelta nel breve termine può produrre effetti benefici ma non risponde alla domanda: com’è possibile creare valore per il paziente coinvolgendo tutta la filiera?

La risposta risiede nel rapporto tra dentista e laboratorio odontotecnico.

La risposta richiede strategie ed interlocutori preparati e capaci di intraprendere nuovi percorsi di crescita. In tale contesto l’evento di grande partecipazione realizzato ad Ottobre da ATPlab e dedicato all’impronta ottica dentale (o impronta ottica 3D) è un esempio importante di come si possa costruire un nuovo modo di collaborare tra dentista e laboratorio odontotecnico.

Il laboratorio odontotecnico come fattore di innovazione per il dentista: la nuova filosofia di ATPlab.

Il laboratorio odontotecnico è un tassello nel lavoro del dentista fondamentale e troppe volte viene relegato ad un ruolo di semplice fornitore.
In ATPlab, il laboratorio odontotecnico diventa un partner in grado di assicurare, oltre alle normali lavorazioni, lo sviluppo di soluzioni innovative che attraverso l’impiego della tecnologia vogliono dare al dentista nuovi argomenti di vendita per valorizzare la sua professionalità nei confronti del paziente.

Impronta ottica dentale come esempio di nuovi servizi per il paziente e di collaborazione tra dentista e odontotecnico.

Poter prendere un’impronta dentale in poco tempo, senza essere invasivi, con margine di errore prossimo allo zero, utilizzando uno strumento simile ad una penna e avere immediatamente l’impronta ottica dentale disponibile presso il laboratorio del proprio odontotecnico è soltanto un esempio di cosa vuol dire dare nuove motivazioni di affidarsi ad un dentista rispetto ad un altro. Dall’altro lato la preparazione del laboratorio odontotecnico (come ad esempio i professionisti di ATPlab) è un prerequisito fondamentale per creare la corretta sinergia tra i diversi attori di una filiera che deve avere come obiettivo di dare “la migliore qualità di vita” al paziente.

Non solo impronta ottica dentale per dare “una migliore qualità di vita al paziente”.

Il paziente deve essere al centro delle scelte che il dentista e il laboratorio odontotecnico intendono operare e questo non si risolve soltanto con la scelta di utilizzare una macchina per l’impronta ottica dentale. Questo impone una riflessione più profonda che risiede nel tipo di rapporto che il dentista è in grado di instaurare con i suoi fornitori ed in particolare con l’odontotecnico.
L’odontotecnico, come accade in ATPlab, non si limita a dare un prodotto, ma diventa proattivo nel dotare il dentista delle soluzioni più innovative che gli consentano di risparmiare tempo e dare efficienza a tutto lo studio favorendo la crescita o il mantenimento della marginalità.

Per informazioni contattaci al 0861.232141 oppure scrivi a commerciale@atplab.it.

impronta ottica 3D|tecnologia impronta ottica|confronto tecnologia impronta ottica

ATPLab presenta Tecnologie a confronto, con la partecipazione di aziende leader del settore odontotecnico, per far conoscere i nuovi strumenti per le impronte digitali.

ATPLab, Studio Odontotecnico qualificato, ha il piacere di presentare un evento unico nel suo genere in Abruzzo: “promuovere la tecnologia dell’impronta ottica 3D creando un percorso di filiera che parte dalle aziende produttrici per arrivare al dentista”. 

L’evento dal titolo Impronta Ottica 3D – Tecnologie a confronto è stato organizzato in collaborazione con Spinosi Marketing Strategies, società di consulenza che studia per i propri clienti strategie operative di marketing tradizionale e web marketing. L’evento, che si svolgerà il 7 ottobre 2017 c/o il Blu Palace di Mosciano Sant’Angelo, si avvale della collaborazione di cinque aziende ai vertici del mercato che presenteranno le proprie tecnologie per i professionisti del settore, un’importante iniziativa in cui sarà possibile confrontare le diverse tipologie di scanner digitali.

Il programma prevede, dopo la registrazione dei partecipanti, il benvenuto da parte degli organizzatori di ATPLab con l’intervento sul confronto tra Flusso digitale e Flusso analogico. Successivamente verranno presentate le varie apparecchiature di Sirona, 3Shape for Straumann, Sweden & Martina, Straumann e 3M e si concluderà con un light lunch, conclusioni e saluti finali.

Potranno aderire all’iniziativa tutti i professionisti del settore, dentisti ed odontoiatri, rispondendo all’invito che arriverà loro via mail, confermando così la propria partecipazione.

Il vantaggio per il professionista che aderirà all’evento sarà quello di poter vedere con i propri occhi e in un’unica occasione 5 diverse tecnologie a confronto che, gli permetterà di valutare tutte le migliori opzioni offerte dal mercato delle apparecchiature odontotecniche.

Per iscriversi clicca sul seguente link: ISCRIZIONE ALL’EVENTO.

“Il superamento dei limiti anatomici con la chirurgia guidata: ovvero, come risolvere semplicemente e in modo prevedibile e rapido casi clinici con atrofie complesse dei mascellari.”

[text_dd][gravityform id=”9″ title=”true” description=”true”][/text_dd]

CURRICULUM VITAE

Dott. Alessandro Palumbo

Laureato in  Odontoiatria & Protesi Dentale il 04/12/1984 c/o l’Università de L’Aquila
Impiegato come odontoiatra  c/o l’Ospedale della Marina Militare di La Spezia dall’1985/1986
Libero professionista in Pescara dal 1987  con attività prevalente dedicata alla chirurgia, implanto- protesi ed ortodonzia.
Perfezionato nelle varie discipline, in Italia  ed all’estero, ha partecipato a corsi  tenuti da insigni docenti tra i quali:
Ortodonzia  corso triennale secondo la scuola del  Prof.Antony Giannelli  tenuto dai Dr. Oswald Richter e Dr. Aldo Giancotti. acquisizione di  diploma.
Perfezionato in Parodontologia nel 1991 docente Prof. Giorgio Wogel
Perfezionato in  Protesi nel 1992  Prof. Mario Martignoni
Perfezionato in Implantologia e Protesi nel 1991 Prof. Bertil Frieberg  e Prof. Bengt Lindèn
Perfezionato in Ortodonzia : “Approccio Multidisciplinare al paziente ortodontico” c/o l’Università degli studi di Milano nell’anno accademico 1995/96.
Perfezionato  Gnatologia c/o l’Università degli studi di Chieti nell’anno accademico 1996/97
Perfezionato in Chirurgia avanzata dei mascellari c/o “MAP IMPLANT INSTITUTE”  Tampa  Florida U.S.A. ” Advanced Bone Grafting” Prof. Michael  A. Pikos
Membro attivo di numerose società scientifiche
Presidente del  Cenacolo Odontostomatologico dell’Adriatico. CodA dal 2001 al 2007
Mentor nel programma education della Nobelbiocare.
Promotore da oltre 10 anni  dell’implantologia a funzione immediata e minimamente invasiva
Docente in corsi pratici di implantologia guidata dal computer
Mentor italiano  della SimPlant Academy e della CAI Academy
Relatore in congressi nazionali ed internazionali su argomenti di implantoprotesi
Autore di articoli scientifici   su riviste nazionali

Le immagini rappresentano un circolare in zirconia alto carico rivestito in ceramica. Il progetto CAD e stato eseguito sfruttando la copia dei provvisori, anch’essi realizzati con tecnologia CAD CAM, funzionalizzati nel periodo di giacenza nel cavo orale.
Si può apprezzare che, anche utilizzando zirconia non traslucente, scelta in questo caso per motivi di resistenza, con le moderne ceramiche si può ottenere una buona traslucenza. Il lavoro rappresentato nel cavo orale è stato fotografato subito dopo la cementazione.

Zirconia ceramica

Corso-Dott-MNCA-1024x506

[gravityform id=”10″ title=”false” description=”true” ajax=”true”]

Verranno analizzate le diverse tecniche di finitura del moncone con linea di finitura e con area di finitura individuandone il loro utilizzo clinico partendo dal concetto che “NON ESISTE LA PREPARAZIONE MIGLIORE MA IL MIGLIOR MODO DI PREPARARE I DENTI, A SECONDA DELLA CONTINGENZA CLINICA”. TUTTO si “gioca” con i PROVVISORI.

Come ribasare e gestire i provvisori su area di finitura. Verrà posta evidenza sulla differenza tra la tecnica classica e la tecnica BOPT e come queste, in maniera differente, interagiscono con i tessuti. A proposito di quest’ultima verranno analizzati i pregi e i difetti, trovando le indicazioni cliniche di quando occorre eseguirla.Infine verrà affrontata la tematica delle IMPRONTE DI “PRECISIONE”.

Dopo aver analizzato le caratteristiche principali dei materiali di precisione, verrà presentato il nuovo materiale Aquasil ULTIMATE e soprattutto l’utilizzo di una nuova tecnica d’impronta nata per semplificare il lavoro del clinico e la compliance del paziente, senza perdere in precisione ed affidabilità : la DSR TECHNIQUE messa a PUNTO e pubblicata dal Dott. Enrico Manca.